L’idea dell’uscita didattica nasce dalla progettualità e dalla preparazione  della prof.ssa Alessandra Gallo che è anche guida turistica e ci ha supportato nella visita didattica a Venaria Reale, e ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Pellati indirizzo turistico.

Venaria reale rappresenta un felice connubio di architettura signorile a fini ludici e utilizzata in passato dalla famiglia Savoia come luogo di svago e di caccia, in quanto la villa era circondata da ettari di boschi e ben si prestava all’attività venatoria tanto apprezzata da tutte le signorie dell’Europa del Settecento. L’idea della visita nasce anche da un preciso messaggio che si è voluto dare agli studenti in quanto la reggia dopo anni di totale abbandono è stata recuperata dal degrado; grazie a un lungo lavoro di restauro che ha coinvolto istituzioni pubbliche, privati, e aiuti finanziari dall’Unione Europea. Venaria reale quindi come l’araba fenice che  rinasce dalle proprie ceneri e rappresenta un indubbio spunto di riflessione, soprattutto indirizzato agli studenti che studiano un percorso turistico; proprio per tale motivo l’idea della visita didattica rappresenta sicuramente una progettualità ben riuscita che ha coinvolto: l’intero team di docenti presenti nella visita e gli studenti che si sono dimostrati partecipi e collaborativi.

Claudio Lanzoni. Docente di Geografia